sabato 27 gennaio 2018

Quarto Savona 15: la memoria in marcia


In questi giorni sono esposti presso la Galleria Alberto Sordi a Piazza Colonna i resti della Croma blindata sulla quale viaggiavano gli Agenti della scorta del Giudice Falcone.
I resti della macchina, fatta letteralmente a pezzi dall'esplosione di 600 Kg. di esplosivo, sono conservati in una teca che viaggia per l'Italia in una sorta di pellegrinaggio che è stato intitolato "La memoria in Marcia".


I rottami della Croma blindata QS15 sono stati ritrovati nel tardo pomeriggio del giorno dell'attentato, 23 maggio 1992, in un uliveto a diverse centinaia di metri di distanza dal luogo dell’esplosione.
In quel tragico pomeriggio morirono i tre agenti della scorta, il Giudice Giovanni Falcone e la moglie Francesca Morvillo.
La teca, nella quale sono stati raccolti i rottami della Croma, sono stati visitati da circa 10.000 persone che hanno così voluto rendere omaggio e ricordare questi innocenti assassinati dalla mafia. 
Di seguito trovate 7 foto della teca



lunedì 1 gennaio 2018

SETTANT'ANNI



La legge fondamentale e costitutiva dello Stato italiano, dopo l'approvazione dell'Assemblea Costituente, la firma del Capo provvisorio dello Stato, Enrico De Nicola, e la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale è entrata in vigore il 1° gennaio 1948.


CRONOLOGIA DEGLI EVENTI CHE PORTARONO ALLA COSTITUZIONE

  • 1º marzo 1946 - Il governo, presieduto da Alcide De Gasperi, avvia le procedure per la realizzazione del referendum istituzionale, monarchia / repubblica, e l'elezione della Assemblea Costituente.
  • 12 marzo 1946 - Il referendum istituzionale e le elezioni politiche vengono indette per i giorni 2 e 3 giugno dello stesso anno.
  • 2 - 3 giugno 1946 - Si svolgono le votazioni per il referendum istituzionale, monarchia o repubblica, e per l'Assemblea Costituente. In queste elezioni votarono per la prima volta anche le donne: risultarono votanti circa 13 milioni di donne e circa 12 milioni di uomini, pari complessivamente a quasi il 90% degli aventi diritto al voto.  Il risultato del referendum fu favorevole alla Repubblica e le consultazioni politiche elessero l'Assemblea Costituente che risultò composta da 556 membri, di cui 535 uomini e 21 donne.
____________________________________

LE DONNE DELL'ASSEMBLEA COSTITUENTE



____________________________________

  • 25 giugno 1946 - Si insedia l'Assemblea Costituente con Presidente Giuseppe Saragat.
  • 28 giugno 1946 - La Costituente nomina Enrico De Nicola Capo provvisorio dello Stato.
  • 22 dicembre 1947 - L'Assemblea Costituente approva la Costituzione.
  • 27 dicembre 1947 - Il Capo provvisorio dello Stato, Enrico De Nicola, firma e promulga la Costituzione che viene pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale.
  • 1° gennaio 1948 - Entra in vigore la Costituzione della Repubblica Italiana.

Prima di esporre alcune nostre riflessioni su questo anniversario e sul significato fondamentale della nostra Costituzione proponiamo al lettore l'ascolto di un discorso importante pronunciato da Pietro Calamandrei.

DISCORSO SULLA COSTITUZIONE 
 di Pietro Calamandrei